Come installare un Ripetitore WiFi

configurazione ripetitore wifi

Un ripetitore di segnale wifi risulta utile quando il segnale del router non copre in modo sufficiente l’ampiezza dei propri locali. Una guida definitiva sulla configurazione di un ripetitore wifi non esiste ancora in quanto ogni dispositivo risulta fabbricato e configurato diversamente da un altro.

Esistono però aspetti comuni a ciascun ripetitore e cioè:

  • la capacità di replicare ed estendere la rete wifi del router principale generando una seconda rete wifi
  • il protocollo WPS (WiFi Protected Setup) che ne garantisce la protezione dalle intrusioni esterne

All’interno della scatola del prodotto c’è sempre un foglio che riassume le istruzioni per la configurazione. In ogni caso, le informazioni qui di seguito sono comuni a tantissimi ripetitori wifi in commercio oggi e in vendita online e nei negozi fisici.

Prima possibilità di configurazione: la più breve

Per prima cosa inserite il vostro ripetitore wifi in una presa di corrente vicina al router ed attendete che sia acceso e perfettamente funzionante, dopodiché cercate un pulsante sul router wifi che riporti la scritta WPS. Cercate lo stesso pulsante sul router e premeteli contemporaneamente. Questa procedura permette al ripetitore wifi di apprendere il SSID, il nome della rete wifi da cui ereditare il segnale da estendere.

Se la procedura va a buon fine, vedrete due SSID: il primo relativo al router wifi con una copertura indicata sicuramente più bassa (e se così non fosse, perchè installare un ripetitore?!) ed una recante una lettera od un numero in più con una copertura più alta. Da segnalare che questa procedura permette di tenere invariata la password e quindi di avere due reti wifi con un’unica password.

Seconda possibilità di configurazione: la più precisa

Una configurazione manuale è solitamente da preferire, perchè più precisa ma richiede attenzione e voglia di “smanettare” che non tutti possiedono.

Per cominciare è necessario avere vicino a se un PC (desktop o notebook è indifferente) con una presa di rete (RJ-45), un cavo di rete ed il ripetitore wifi inserito nella presa. Ora basta collegare il PC al ripetitore wifi tramite cavo di rete, aprire il browser e digitare l’indirizzo di rete suggerito nelle istruzioni (solitamente è 192.168.0.1 oppure 192.168.1.1).

Una volta eseguito l’accesso al wizard di configurazione è possibile gestire tutto il processo di installazione, dall’acquisizione del segnale di rete generato dal router wifi, al cambio del nome della rete (SSID), fino al cambio della password.

Come già detto in precedenza, la configurazione di ogni ripetitore wifi può variare da modello a modello e di marca in marca pertanto vi consigliamo in ogni caso di rifarvi al foglio illustrativo contenuto nella scatola.

Come installare un Ripetitore WiFi
4.6 (92%) 5 votes